Vini Pratesi, un’Arte di Famiglia

image_pdfimage_print

Il Carmignano Pratesi, nasce dall’unione di due forze: esperienza e passione, convergenti nell’animo di Fabrizio Pratesi che ha sempre creduto nella potenzialità della sua terra ed il suo principale obiettivo è la valorizzazione di questa ricchezza.
di Antonella Iozzo

Pratesi-ViniCarmignano (PO) – Pratesi Vini, impetuoso Carmignano dal cuore antico. Quando la storia racconta, il passato si avvicina e si rivela, mantenendo inalterato il valore e l’importanza del vino. Frammenti di tempo come i vasi di vino, rinvenuti all’interno di alcune tombe etrusche sul Monte Albano, ne sono la più fervida e concreta testimonianza.
Il ruolo del vino si è evoluto nel tempo diventando cultura, civiltà, convivialità, legame con il passato, passione che nutre la terra e viceversa. Una verità che porta il nome di “Famiglia Pratesi” e che profuma di realtà da ben cinque generazioni, da quando Pietro Pratesi nel 1875 comprò la proprietà Lolocco a Carmignano, nel cuore della Toscana, dove già si produceva vino e olio. E proprio a Lolocco la cantina Pratesi, oggi come allora, continua la tradizione vinicola interpretando il sapore intenso e vigoroso quanto elegante e austero del Carmignano. Un vino le cui origini risalgono le alture dei secoli, infatti, la prima documentazione scritta in cui appare il Pratesi-Vini-Panoramicanome di un vino Carmignano risale al 1396; si tratta di un documento in cui un notaio di Carmignano, Ser Lapo Mazzei, comunica ad un mercante di Prato, Marco Datini, di aver ordinato per la sua cantina quindici some di vino Charmignano pagandolo “16 lire la soma”, un prezzo quattro volte superiore a quello dei vini della zona.
Essenza antica, nella lungimiranza di Fabrizio Pratesi, pronipote di Pietro Pratesi, che insieme alla moglie Cristina ha saputo intrecciare un legame profondo con queste terre particolarmente vocate, puntando a valorizzarne i frutti con rigore, selezione ed esperienza.
Origine, legame con il territorio, unicità, questi sono i valori che ritroviamo nel Carmignano della Famiglia Pratesi, foriera di un passato carico di forte autenticità, di gesti che tramandano la Pratesi-vini-Vignetiforza della passione e il vissuto di uomini che s’intreccia con il sentimento dei vigneti, un passato recente innestato su antiche verità. Memorie scritte in pagine di storia come l’editto del 1716 di Cosimo III de’ Medici, Granduca di Toscana, che diede riconoscimento legale al vino del Carmignano, emanando il “Bando Sopra la Dichiarazione dé Confini delle quattro Regioni Chianti, Pomino, Carmignano, e Val d’Arno di Sopra”, nel quale erano specificati i confini delle zone entro le quali potevano essere prodotti i vini citati. Riconoscimenti che confermano la qualità di questo vino che trattiene in tutte le sue sfumature, le caratteristiche del terroir e dei suoi vitigni librandone la potenza, non è un caso, infatti, se la “regione del Carmignano” è stata la prima DOC in Toscana ad usare il blend Cabernet Sauvignon e Sangiovese. Un vino carico di storia, ma attualissimo, capace di evolvere e di sorprendere l’assaggiatore. Il Carmignano Pratesi, nasce dall’unione di due forze: esperienza e passione, convergenti nell’animo di Fabrizio Pratesi che ha sempre creduto nella potenzialità della sua terra ed il suo principale Pratesi-Vini-barriqueobiettivo è la valorizzazione di questa ricchezza. La spiccata personalità del Carmignano viaggia all’unisono con quella di Fabrizio Pratesi, entusiasmo coniugato con il passato e proiettato nel domani per un brillante Carmignano di immediata prontezza e nello stesso tempo capace di durare negli anni.
Un grande rosso che nasce dai vigneti che circondano l’Azienda avvolgendola in un anfiteatro naturale. Uno scenario poetico sul quale il sole sorge e tramonta irrorando di luce l’intero arco della giornata. Le escursioni termiche poi regalano quell’aromaticità che trionfa nella vinificazione. Vendemmia rigorosamente a mano, affinamenti in serbatoi di acciaio e barrique francese, controllo della temperatura, attenzione meticolosa e costante di Fabrizio che segue personalmente la cantina.
Carmignano DOP nobiltà e carattere, di un rosso intenso e sensuale che vibra di passione. La sua struttura corposa è una materica essenza che riflette il vissuto, un sussulto al palato, quasi l’inizio di un viaggio verso terre lontane eppure così vicine alla nostra tradizione.
Pratesi-Vini_degustazioneIntriganti espressioni di varietà che percorrono i sentieri della storia conducendoci nell’infinita passione dell’Azienda Pratesi, sinonimo d’innovazione e tradizione familiare. Un rapporto senza tempo che produce vini di grande corpo e particolare venatura, vini come il Circo Rosso Carmignano Riserva, è il mistero fattosi vocazione, è rosso fuoco che irrompe di grazia e fierezza, è l’accordo dominante di un allegro maestoso che deborda il sentimento per poi, innescare il piacere di veicolare tenere emozioni nella persistenza. Estrema eleganza, meravigliosa armonia.
Sono colline, quelle dove è sita l’Azienda Pratesi, che regalano una vista protesa verso la valle Firenze e Prato, che fra l’altro favorisce l’insolazione e la ventilazione, sono inoltre terreni a libero drenaggio senza intasamenti o stagnazione idrica, quindi ben areati, caldi e permettono una buona e pronta ripresa vegetativa in primavera. Natura e dedizione per vini rossi che riportano le proprietà dei terreni più vocati, terreni dai quali nasce il Locorosso IGP, corpo e anima Sangiovese che si lascia degustare piacevolmente, è una gradevole sensazione che ritorna ad ogni sorso. Ma il vino che rapisce i nostri sensi è il Carmione IGT, ideato da Fabrizio Pratesi. Pratesi-Vini-EtichettaUn’idea evolutiva, una storia d’amore, tre vitigni: Cabernet sauvignon, Cabernet franc, Merlot, per un vino dal carattere vincente il Carmione. Concept di qualità che richiede un nuovo vigneto che nasce nel 1994, dopo un accuratissimo studio della zona per individuare il terreno più adatto a tali vitigni. Nel 2001 la prima produzione corona un progetto che dimostra come la visione dinamica di Fabrizio sia riuscita a tradurre in bottiglia una prestigiosa versione della propria terra con vitigni internazionali che qui trovano l’ambiente ideale. Raccolta manuale in piccole cassette, soffice pigiatura, fermentazione in tonneaux di rovere francese e successivamente in barriques ed il Carmione trova la sua massima espressione.
Vini Pratesi un’arte di Famiglia che incontra il gesto artistico di Marcello Scuffi come per dire Arte chiama Arte è l’etichetta diviene inevitabilmente un dipinto firmato dal Maestro.
Carmione, Carmignano, Il Circo Rosso, Locorosso, Barche di Baccareto, l’essenza di ogni vino diviene tattile, materica, atto d’amore che innerva il pennello di Scuffi, per poi placarsi nella lucida tensione del segno, preciso e quasi rigoroso. L’atmosfera è pregnante, densa, imbevuta di quella poesia che raccoglie e configura l’indagante, meditativa, solitaria voce del mondo. Lirico accordo che deflagra nel calice, rosso topazio che induce al sogno e riempie la notte d’intime rivelazioni, pericolosi effluvi di pensiero sulla riva speziata e densa di un vorticoso Carmignano.

Azienda Agricola Pratesi
Via Rizzelli 10 , 59011 Seano – Carmignano (PO)
Tel +39 055 8704108 Fax +39 055 8730232 
www.pratesivini.it

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (03/05/2014)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1