Guerrieri Rizzardi wine sentiment e hospitality a Borgo Bardolino

image_pdfimage_print

Guerrieri Rizzardi wine tasting con due crus di Amarone Villa Rizzardi e Calcarole. Style e wine sentiment che diventano arte dell’ospitalità a Borgo Bardolino.

di Antonella Iozzo

Bardolino (VR) – Guerrieri Rizzardi, una storia di famiglia sotto il segno del wine sentiment. Due antiche famiglie veronesi, una sola passione e missione creare un vino di qualità che racconti nel calice la storia, la trazione, il territorio. I Conti Guerrieri, proprietari di una secolare tenuta con vigneti e cantina in Bardolino e i Conti Rizzardi, che acquistarono i loro vigneti a Negrar nel 1649, e costruirono la storica cantina di Pojega. Nel 1913 le due famiglie si uniscono in matrimonio, nasce l’azienda agricola Guerrieri Rizzardi. L’anno successivo la prima annata in etichetta.

L’antica Cantina Guerrieri Rizzardi sita nel centro storico di Bardolino nel 2011 viene trasferita in località Campazzi, sulle colline di Bardolino. Ovvi motivi logistici hanno maturato tale decisione, culminata con una costruzione moderna, funzionale ed immersa nei vigneti.

La costruzione dalle spiccate linee geometriche domina lo spazio favorendo il lavoro di cantina e permettendo un ricevimento delle uve dall’esterno per caduta.

Il nuovo si veste di antico e la tradizione, la storia della famiglia fluiscono magicamente da antichi oggetti, da locandine, da attrezzi di lavori, raccontando nel silenzio del loro esistere, il vissuto della Famiglia Guerrieri Rizzardi. Sono ricordi vividi che dall’atrio al wine shop fino alla sala degustazione lastricano il wine sentiment in un misto di emozioni e gesti di chi quotidianamente vive tra la vigna e la cantina.

Nella sala degustazione ci attende una degustazione di due crus di Amarone provenienti dalle tenute di Negrar: Villa Rizzardi e Calcarole.

Guerrieri Rizzardi Wine tasting
Wine tasting con tre diverse annate per ogni crus. Amarone Villa Rizzardi 2003 per iniziare. Calice armonico e con un buon equilibrio di aromi fruttati e speziati.

Amarone Villa Rizzardi 2005, note tanniche in equilibrio con l’acidità, ma non entusiasma al palato. buone le note tipiche di prugna, di ciliegia e di marasca. 

Amarone Villa Rizzardi 2007. Pulizia al palato e tensione del frutto croccante sono i tratti caratteristici che ci vengono incontro.

Le uve per l’Amarone Villa Rizzardi provengono dal cru Pojega, terreno per lo più argilloso e sabbioso e viti  coltivate a pergola doppia. Tradizione che ci ha regalato un saggio di amarone nella sua evoluzione. Un vino sempre più amato capace di rilasciare sensazioni intense e indimenticabili.

Le stesse che proviamo degustando l’Amarone Calcarole nelle annate 1995, 2004 e 2008.

1995 – velluto sonoro che si srotola in armonia, in amarone style, in piacevolezza saten. Classico, setoso, maturo sia nei profumi sia nel gusto, dove dolcezza e acidità si incrociano con garbo.

2004 – una progressione gustativa calda e appagante preceduta da note di frutti rossi piene e intense. Profondità che richiede lucida e tensione emotiva.

2008 – sorsi articolati, profondi e ricchi che confluiscono in una trama scura, dove la progressione gustativa si apre ampia e morbidissima.
Performance gustativa che ci lascia l’emozione dell’amarone come stile di vita.

Guerrieri Rizzardi style e wine sentiment
Guerrieri Rizzardi style e wine sentiment che diventano arte dell’ospitalità a Borgo Bardolino.  Tra istinto e immaginazione la sede della storica cantina rinasce per dar vita ad un complesso ricettivo che ricama la fascinazione del lago. Un vero piccolo Borgo, perfettamente integrato con la cittadina di Bardolino, ideale per passeggiare e vivere l’atmosfera sospesa fra romanticismo ed effetto glamour.

Vivere una promanade nel verde del giardino, cullati dalla dolce melodia stillante dalla fontana, è un’esperienza che ci conduce verso una dimensione atemporale dove il piacere del dolce naufragare collima con preludi di convivialità.

La riqualificazione del complesso ha rispettato il layout filologico degli edifici sapendo integrare gli aspetti estetici nella gestione dello spazio.

Il senso e il rispetto per la storia e il vissuto hanno guidato scelte conservative delle meraviglie preesistenti, ecco allora che una grande sala con forno per le pizze occupa i locali, un tempo destinati alla ricezione delle uve vendemmiate. Volumi carichi di allure d’epoche rivelano il ristorante Mumus, dove un tempo sorgevano le antiche cantine. È storia che cammina in una bellissima location capace di toccare mente e cuore. Bellezza antica che si affaccia sul moderno con il wine-bar, poesia in chiave contemporanea che si apre a suggestioni nei calici. Spazio, tempo e sensazioni fluiscono liberamente in un luogo che si rivela come un affresco luminoso.

Wine e taste un accordo perfetto sviluppato in piacere enogastronomico dai toni mediterranei dal Ristorante Mumus. Muri in pietra risvegliano una bellezza sopita nel tempo, mentre il design identifica codici interpretativi inediti con dettagli che assecondano l’imprinting e al contempo seducono, intrecciando memoria ed evocazione.

Un’armonica partitura volumetrica capace di cadenzare i ritmi leisure del vivere ogni istante come un viaggio tra stile, glamour e spazi aperti alla joie de vivre. Una nuova stupenda avventura che sfiora il fashion touch grazie a cinque negozi e ad un bar con showroom di moda nati dalla ristrutturazione dell’antica bottaia e dei rustici.

Stupefacente nell’accostamento narrativo di storie e pensieri, Borgo Bardolino disegna l’anima della famiglia Guerrieri Rizzardi, scandendo passione e wine sentiment in un’ospitalità che si distende nella memoria e nel lago.

Guerrieri Rizzardi
Strada Campazzi, 2
37011 Bardolino (VR) – Italia
Tel +39-045-7210028 Fax +39-045-621225
http://guerrieririzzardi.it

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (26/04/2017)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1