Ristorante Laurin. L’equilibrio creativo dei sapori

image_pdfimage_print

Ristorante Laurin , eleganza che persegue l’armonia, personale che disegna raffinata cura per il dettaglio e attenzione. In questa cornice ideale le creazioni culinarie dello Chef de Cuisine Manuel Astuto, divengono splendore sensoriale che acquista sempre più spessore e personalità.

di Antonella Iozzo

Ristorante-Laurin-Bolzano
Ristorante-Laurin-Bolzano

Bolzano – Ristorante Laurin, interazione di Arte, Arte Culinaria e Arte del vivere nella naturale declinazione della bellezza. Nella magnificenza artistica culturale del Parkhotel Laurin di Bolzano, il Ristorante Laurin è un avvolgente sinfonia che stilla buon gusto e armonia di sapori sullo scorrere del tempo.

Atmosfera intima, design liberty e la pennellata dell’arte sulle pareti, sono dipinti che rappresentano il parco dell’Hotel attraverso i suoi alberi secolari. Silhouette in sequenza nei diversi colori, come per dire ogni stagione vibra del proprio carattere, ogni emozioni pulsa di memoria e vita insieme.

Ristorante Laurin. Eleganza che persegue l’armonia, personale che disegna raffinata cura per il dettaglio e attenzione per l’ospite nel segno della discrezione e del garbo.

In questa cornice ideale le creazioni culinarie dello Chef de Cuisine Manuel Astuto, divengono splendore sensoriale che acquista sempre più spessore e personalità. Stagionalità, tipicità, modernità sembra essere la triade dello Chef Astuto con la quale esalta i prodotti del territorio e amplifica il concept di una cucina limpida, leggera, identificabile e contemporanea.

Ristorante-Laurin-Bolzano-tartare-byluongoAmuse boche dinamica che coinvolge tutti i sensi, una suite di salmerino con chips di lampone e mela, maionese e crumble di yogurt, sofisticata naturalità dalla sorprendente delicatezza annaffiata dallo champagne Pol Roger Reserve.

La visione si amplifica verso zone di tensione creativa tra tipicità e ingredienti di più ampio respiro come la “Rosticciata di polpo, cavolfiore e patate viola”, materia prima di eccellente qualità consistenza carnosa e voluttuosa che scivola verso il velluto della crema di cavolfiore, nota mordente ripresa e mitigata dalla chips e dalla polvere di patata viola. La presentazione coreografica pone l’accento sulla cura per i dettagli e sull’armonia visiva, quasi un ordine sparso dal taglio geometrico.

Autentica cucina italiana che sorprende per equilibrio di armoni e sapori esaltanti ed esaltati da una straordinaria abilità tecnica,  è il caso della “Tartara di manzo nostrano con Pecorino di Fossa e fave”, il territorio regna sovrano nel piatto, manzo tenerissimo che si scioglie in bocca, titillando le papille gustative con il sapore accattivante del Pecorino di Fossa, nella duplice versione cremosa e croccante grazie alla chips, in accordo un’evocazione mediterranea, la freschezza delle fave. In abbinamento la giovane Fransiska, attenta e preparatissima su ogni singolo piatto, ci propone il  Kolbenhof Gewürztraminer 2013 della Tenuta Tenuta Hofstätter, audace scelta che si rivela suadente intensità che rinasce ad ogni sorso.

Ristorante-Laurin-Bolzano-polpo-byluongoAl Ristorante Laurin ricerca, modernità e tradizione che lo Chef Manuel Astuto rende emozionante esperienza culinaria, i “Ravioli di nocciola e caffè con capriolo e scorzonera” ne sono la piena espressione. Piccoli scrigni che contengono la ricchezza espressiva e dolce del ragù di capriolo, sul fondo una crema di nocciola e caffe a riprendere il carattere della sfoglia ed è semplicemente evoluzione del gusto, nelle coordinate di fragranze e profumi che contrappongono tradizione ed innovazione in una sintesi creativa che è un invito a scoprire originali empasse gustative.

Irresistibile classicità che celebrano un Astuto style chef essenziale basato sui migliori prodotti e sulla semplicità creativa. Raffinate presentazioni incontrano sapori puliti con un equilibrio che delizia il palato, un sunto di ciò e il “Trancio di branzino, foglie di papavero e carciofi”, sapori con una precisa identità, che solo esperienza e sapienza possono rendere melodico accordo, senza nessuna nota estranea all’armonia. La spiccata sapidità del Stern Sauvignon 2014 Erste+Neue è perfetta.

Ristorante-Laurin-Bolzano-ravioli-byluongoLa rotta del gusto ci conduce verso due pre-dessert che sono l’apoteosi all’elegia finale. Assaggio di cucina molecolare per un’esplosione di sensualità che rilascia vorticose vibrazioni: sfera di mango, crumble di pistacchio e pellicola di alghe resa pelle trasparente dall’uso delle temperature in decrescendo ed è esprit d’artifice multisensoriale. Sublime ritorno alla tradizione con un trancio di castagna nostrana con nocciole, pistacchi e mandorle caramellate, poi, le note dolci segnano il percorso verso un “Piccolo divertimento dalla pasticceria”, ovvero, ravioli di ananas con mirtilli e salsa di mirtilli. Anticipazione gustativa tesa la massimo livello.

Le cromie vivaci rosso-mirtillo diventano virtuose iperbole di gusto e sensazioni, un divertisment di dolcezze dalla più fresca e svettante alla più morbida e decisa, si lasciano assaporare fino in fondo, per finale entusiasmante che incontra la curva della notte nel languido sussurro del Passito Contess 2012, Cantina San Michele – Appiano, satin dorato, dove sapori di frutta matura e un’acidità accattivante con-vibrano di piacevolezza ed eleganza.
Ristorante Laurin, Chef de Cuisine Manuel Astuto la dote innata dell’equilibrio, il senso dell’Arte, il respiro del territorio.

Ristorante Laurin -Parkhotel Laurin
Via Laurin 4 – 39100 Bolzano/Alto Adige/Italia
T +39 0471 311000
http://www.laurin.it/

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (26/12/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1