Bertani. Saggia evoluzione nel segno distintivo dell’unicità

image_pdfimage_print

Bertani, la passione di tramandare il valore che dura nel tempo, la vocazione culturale che guarda al futuro mantenendo ben solido il legame con la tradizione.

di Antonella Iozzo

Verona – Se a Vinitaly, da sempre, il mondo del vino si mostra in tutta la sua complessità, ogni singolo aspetto viene amplificato al massimo livello da esperti del settore e wine lovers. Non ha fatto eccezione il 53° Vinitaly sempre più internazionale, sempre più proteso verso nuovi traguardi. Parole chiavi: promozione, comunicazione, marketing. A ciascuno la propria strategia, per rimanere ricordo fra evocazione e business. Ma quando la memoria fende la storia e si riscopre voce narrante di una qualità superlativa, figlia del gesto, del tempo e della conoscenza, allora parla la saggia evoluzione Bertani, identità nell’orizzonte del domani.

La passione di tramandare il valore che dura nel tempo, la vocazione culturale che guarda al futuro mantenendo ben solido il legame con la tradizione. Si scrive autenticità, si legge Bertani. Dietro vini di eccellente qualità e spiccata personalità, testimonial di una filosofia ben precisa, impegno, dedizione, ricerca sull’innesto di una tradizione viva e coesa con l’esperienza e la competenza. E quando le grandi annate, nel silenzio del loro essere cultura enoica, anima terroir e ispirazione, librano il loro inno, la banalità di parole costruire ad hoc per comunicare l’arte del vino, si sgretolano nella vacuità di un sistema vettoriale basato sull’appeal dell’immagine. Ciò che rimane è il vino.

Crearlo, produrlo, sentendo in ogni singolo passaggio, dal vigneto alla bottiglia, il proprio credo prendere entità, è un atto d’amore, un lascito alle nuove generazioni nella consapevolezza che la forza dell’autenticità sarà la linfa che alimentare il futuro.

Sembra impossibile che dal vino si elevano le prospettive e le realtà socio-culturali ed economiche di un Paese, eppure il suo essere storia e presente, alimento ed elemento simbolo dell’umanità, ha fortemente contribuito a segnare l’identità dei popoli.  Effetti, situazioni e realtà codificate in interpretazioni a volte discutibili, ma si sa essere di tendenza aiuta l’economia. Ci sono poi voci fuori dal coro, che riaccendono la vera passione esprimendo integrità morale, onestà intellettuale e fedeltà alle origini della cultura e della tradizione enoica. Basta un nome, Bertani.

L’unicità il suo destino, un segno distintivo che posiziona i vini Bertani ai vertici dell’eccellenza. Quando il valore di un’idea coincide con il valore di una terra vocata e di vitigni straordinari l’arte di orchestrarli entra in scena. Tecnica, vissuto enoico e passione si fondono alla ricerca. I risultati sono veri e propri capolavori che rilasciano in ogni sorso la rarefazione del tempo, l’essenza della terra, il rispetto del vitigno.

Il tempo scandisce e forma la personalità di vini con carattere. È una melodia atemporale che coglie il suo incedere lento, poi fermarsi nell’attimo in cui il vino diventa Assoluto: Amarone Classico Bertani 2010. Quante sfumature può avere un amarone? Infinite, ma l’Amarone Classico Bertani 2010 è il compendio dell’Essere Amarone nella memoria dei sensi. Il tempo inizia la sua danza nella Tenuta di Novare, dove il terreno custodisce l’embrione dell’evoluzione. Alla vendemmia segue il riposo in fruttaio. 103 giorni di empasse materica, il respiro dell’aria, il pulsare del tempo, artefice e testimone silenzioso di un’ arte che non ha uguali. Dalla fermentazione all’affinamento lo stile Bertani stilla la sua ode. 3118 giorni, il tempo eclissa la sua natura è rinasce tensione sublime in un nettare dalla grande forza espressiva. E se il tempo si misura in attimi il suo valore si misura nell’essenza di una grande annata. Profondità e leggerezza svettano al palato in una limpida freschezza che porta in se la morbidezza di un accordo soul. Progressione gustativa e persistenza danzano all’unisono è ancora una volta il tempo dilata l’istante.

Le novità hanno per loro natura vita breve, ma quando le radici della tradizione abbracciano la forza delle idee, l’esclusività diventa valore assoluto della bellezza come mestiere. Essenza artigiana del dare luce, anima e corpo a: Catullo, Valpolicella Ripasso 2016. Sguardo anteriore alla tradizione contadina e una eleganza armonica che diventa struttura, intensità, calore appagante. Un sogno in rosso che rivela equilibrio fra morbidezza tannica e sapidità sul finale. Tutto il resto, emozione.
L’importanza dell’autenticità, il valore Bertani, la storia, nel tempo.

Bertani Domains
Via Asiago, 1
37023 Grezzana (VR) – Italy
Tel. +39 045 8658444  Fax +39 045 8658400 
https://www.bertani.net/it

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (10/05/2019)

 

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1