Badiani sceglie Piazza Repubblica Restaurant

image_pdfimage_print

Piazza Repubblica Restaurant, guardare sempre avanti, interagire con il passato e scoprire nuovi orizzonti, sembra essere questo il concept di Giorgio Bernasconi patron del Ristorante e dei suoi chef che propongono una cucina sempre viva e ricca di emozioni, dove il gelato Badiani è il must di piatti creati ad doc dagli chef Cajro e Brambilla. 

di Antonella Iozzo

 

Piazza-Repubblica-Bernasconi-e-staff
Piazza-Repubblica-Bernasconi-e-staff

Milano – Dalla first course, al dessert l’evoluzione del gelato, experience culinaria unica al Ristorante Piazza Repubblica di Milano. Badiani, eccellenza del gelato made in Florence incontra Davide Cajro e Alex Brambilla, gli Chef del Piazza Repubblica, creatività e tecnica, senso ed essenza al servizio del gusto. Arte chiama arte come talento chiama evoluzione, un percorso che parte da lontano, dal Rinascimento fiorentino quando Bernardo Buontalenti pittore, scultore, architetto, scenografo, costruttore di armi, per il banchetto inaugurale della fortezza del Belvedere, presentò una crema a base di latte, miele, uova. La sua crema fredda aromatizzata è alla base del gelato Buontalenti fiore all’occhiello della storica gelateria e pasticceria di Firenze, Badiani. Dal 1933 la qualità fa rima con bontà, comunicando una dolce tradizione che ha conquistato perfino il difficile palato inglese, “Buontalenti”, infatti, nella variante con cioccolato e nocciole è stato il vincitore del Primo Premio al London Gelato Festival.

Piazza-Repubblica-risottoGiorgio Bernasconi, patron del Ristorante Piazza Repubblica di Milano, lungimirante mente proiettata verso le nuove prospettive culinarie che affascinano i sensi senza dimenticare il rispetto della materia prima, non poteva non cogliere l’occasione per una partnership con la Gelateria Badiani e presentare un interessante menù, dove il gelato Badiani è il must di piatti creati ad doc dagli chef Cajro e Brambilla.

Giorgio Bernasconi con naturale savoir faire accoglie gli ospiti, la convivialità fresca e cordiale, è un nastro nell’aria che cadenza i ritmi del menù. Informale eleganza in sala, autentica abilità tecnica ed interpretativa in cucina, per un risultato che scalda il palato con il brivido freddo di accostamenti originali, mai scontati, sempre affascinanti.

Amici, giornalisti, esperti del settore si lasciano solleticare le papille gustative da una “Royale di coniglio e lumache, funghi pioppini e fonduta di bitto D.o.p” preludio al cantico culinario. Sapori decisi, intensi, forti, ben bilanciati in una morbida composizione che con un tocco di scenografica presentazione attrae lo sguardo, mentre scopriamo il ruolo armonico della fonduta.

Piazza-Repubblica-maialinoSofisticato e ricercato il menu prosegue con la “Quaglia arrostita alle erbe, insalatina di verza, gelato al pepe nero e ribes rosso”. Now il colpo di teatro del gelato. La delicatezza della quaglia, cottura perfetta, trova il suo controcanto nella croccantezza dell’insalata, poi il suono squillante del pepe nero e del ribes rosso. Gioco di vibrazioni che si staccano e continuano il loro viaggio in un percorso binario parallelo, lasciando al commensale il compito di compiere l’opera.

Paolo Pomposi, uno dei proprietari della Gelateria Badiani, è sorpreso quanto noi nello scoprire le infinite sfumature del gelato, il suo accostarsi con grazia, la sua esuberanza mitigata dagli chef, la sua versatilità. Scopre i piatti insieme a noi ed è entusiasta del risultato, non possiamo che condividere, anche perché Giorgio Bernasconi è garanzia di qualità, eccellenza, saggezza evolutiva, nel suo Ristorante l’assoluto è una costante quotidiana mai eccezione alla regola.

Elegance touch per un classico sempre attuale il risotto, versione Piazza Repubblica firmata Cajro e Brambilla “Risotto al crescione di fonte, rane fritte e germogli della pianura”, mantecatura da chef ed effetti pleasure con le rane fritte che rilanciano il gusto in note dolci e croccanti.

Guardare sempre avanti, interagire con il passato e scoprire nuovi orizzonti, sembra essere questo il concept di Piazza Repubblica, di Giorgio Bernasconi e dei suoi chef, che propongono una cucina sempre viva e ricca di emozioni come la “Pancetta di maialino da latte, orzo tiepido, bietole, gelato al chinotto candito e grano cotto”.

Piazza-Repubblica-dessertLa materia prima ha mantenuto intatta morbidezza e gusto, la corrispondenza dei sapori è completa, freddo e caldo si equivalgono, come il sapido e il dolce, la verve e la neutralità riequilibrante del grano cotto. Correlazioni intuitive per nuovi sapori creativi.

Se il gelato diventa trend, il Buontalenti diventa cult e il dessert sceglie, naturalmente, Badiani ovvia conclusione, intraprendente interpretazione con la “Zuppetta camomilla, gusto Buontalenti, fiori edibili e tartufo bianco pregiato”. Tutta la cremosità, l’avvolgenza, la dolcezza di un arte che dispiega le forme dell’artigianalità, della tradizione, della passione e scivola nella delicatezza di un incontro tra seduzione dei sensi e raffinata conoscenza. Pregiati ingredienti sviluppano una singolare sinfonia da gustare lentamente con il cuore e con la mente prima ancora che con le papille gustative per un piacere infinito foriero del suo passato.

Ristorante Piazza Repubblica, a Milano, un modo di vivere il cibo, lontano dalle mode, vicino alle nuove forme d’arte, dalla cucina al gusto, andata e ritorno.

Ristorante Piazza Repubblica – Milano 
Via Aldo Manuzio, 11 angolo Finocchiaro Aprile, Milano 
Tel.+39 0262695105  Fax +39 0262695232
http://www.piazzarepubblica.com

 

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (12/09/2015)

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1