L’IWC di Londra premia il Ruchè

image_pdfimage_print

Il Ruchè di Castagnole Monferrato LACCENTO 2011 dal podio di Londra a Salotti del Gusto
di Antonella Iozzo

Ruche-MontalberaMancano pochi giorni all’avvio di Salotti del Gusto Alta Badia, l’evento capace di ridefinire il concept della cultura enogastronomica. Incontri tra produttori, operatoti, esperti del settore, giornalisti in una sintesi perfetta che comunica l’eccellenza, come per dire passione che sottolinea la qualità, tradizione che racconta l’emozione.

Uno dei protagonisti di Salotti del Gusto sarà il Ruchè di Castagnole Monferrato LACCENTO 2011, prodotto simbolo della Cantina di Franco Morando, che dopo essere stato giudicato il “Miglior vino rosso italiano” dall’Annuario di Luca Maroni, conquista i giudici inglesi dell’IWC, l’International Wine Challenge 2013 di Londra.

L’attentissima giuria inglese composta da oltre 360 giudici e 30 Masters of Wine, ha infatti valutato il Ruchè di Castagnole Monferrato LACCENTO 2011 come uno dei vini più rappresentativi nel panorama enologico italiano, e lo ha fatto conferendogli la Medaglia d’Argento del concorso.
Un vino che racconta il vissuto nel volto del domani con lo stile della Cantina di Castagnole Monferrato con la profonda etica e onesta intellettuale di Franco Morando

Sono le stesse parole di Morando a confermarcelo << È un risultato che ci rende orgogliosi del lavoro fatto sino ad oggi, soprattutto perchè questo è un premio dal grande valore tecnico, che testimonia la grande cura e qualità delle nostre produzioni.
Lo dimostra anche la scelta della giuria di assegnare questa Medaglia d’Argento al vino che più rappresenta la nostra cantina e l’eccellenza del territorio»

Sono queste le eccellenze che tracciano le coordinate di Salotti del Gusto, sono questi i testimoni di un’ evento che risalda la memoria futura dei sensi.

di Antonella Iozzo ©Riproduzione riservata
                  (18/06/2013)

Articoli correlati:

Intervista a Franco Morando

Bluarte è su https://www.facebook.com/bluarte.rivista e su Twitter: @Bluarte1